Carrello

Carrello vuoto
Accedi Registrati

Accedi

Il Whisky

whiskyLa denominazione del drink, è tutt'altro che una semplice questione di gusto linguistico, ma anzi è essa stessa indice di profonda diversità e percezione del superalcolico in funzione delle sue terre di origine e dei popoli che lo producono; e così ci saranno il whiskey irlandese e statunitense contrapposti al whisky scozzese e canadese.

L'origine di questa bevanda fortemente alcolica non è chiaramente documentata, anche se si sa che veniva già utilizzata a fine '400, e anzi è tuttora in atto una disputa tra chi lo ritiene originario dell'Irlanda e chi lo ritiene originario della Scozia.

Quel che è sicuro è che esistono molte leggende che riguardano l'origine di questo superalcolico. Lo spirito d'avena, come veniva denominato in epoca fascista, è infatti oggi il distillato maggiormente prodotto e consumato al mondo, con trend di crescita molto ampi. 

L'alta gradatazione alcolica è dovuta al processo di fermentazione e di distillazione di un composto a base di cereali, tra cui si fa spesso uso di grano, mais, orzo e segale, composto al quale possono essere aggiunti caramello e acqua distillata in certe dosi.

Scotch Whisky

Tra i vari tipi di whisky scozzesi, vi sono quello di malto, prodotto a partire da solo orzo, e il blended whisky, prodotto miscelando whisky di malto e whisky di vari cereali.

Irish Whiskey

Tra i vari tipi di whiskey Irlandesi, vi sono il single malt, il grain e il blended, quest'ultimo è ottenuto dalla miscelazione di vari single malt whiskey o di vari grain whiskey. Oltre ai cereali, gli altri ingredienti necessari alla preparazione sono il lievito, la torba impiegata per essiccare il malto, e l'acqua distillata.

Il composto base subirà diverse lavorazioni prima di finire sugli scaffali, che prevedono una macerazione dei cereali, la loro successiva fermentazione che apporti il grado alcolico al preparato, una distillazione per filtrare un liquido purissimo, una maturazione di alcuni anni in botti, spesso di quercia o di rovere, per l'invecchiamento, e infine una eventuale miscelazione con altri tipi di whisky.

Canadian Whisky

I primi produttori canadesi furono gli immigrati inglesi ed irlandesi, aprirono le distillerie a nord del fiume San Lorenzo intorno al 1700.

In questa lavorazione per l'invecchiamento del Whisky vengono utilizzate botti di rovere e il processo può durare 4, 6 o 10 anni.

American Whiskey

In particolare, il Bourbon è il whiskey prodotto negli Stati Uniti, la cui denominazione deriva dalla contea Bourbon del Kentucky nella quale fu avviata in origine la produzione della bevanda e dove questa continua tuttoggi ad essere abbondante, la maggiore degli Stati Uniti, l'unico Stato dove, per legge, il Bourbon può essere distillato.

Whisky Brora - 35 anni - HighlandsWhisky Talisker - 35 anni - SkyeWhisky Lagavulin - 21 anni - IslayWhisky GlenFarclas - 30 anni - Highlands

 whisky macallan - 1876 - Highlands

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'enoteca B&R Bevande è lieta di poter offrire ai propri clienti una vasta scelta di Whisky provenienti da tutto il mondo.

 

Mercoledì 16 Ottobre 2019
Text Size

Si valutano cantine e bottiglie.

Chiamaci per maggiori informazioni

 

B. & R. Enoteca
Via Sette Comuni 14, 10127 Torino
P. IVA: 06874190017

 

Tel. 39 011 612360
Fax +39 011 3167706
cell. 328 1714328

 

 Appel
 
 
 
 
download 1New instagram logo Thumbnail Grafik Blog unnamed 1unnamed 2
 
Website Security Test
AssistenzaClientiTelefono BERBev

Assistenza Effettua telefonata